Bellolampo, chiesta audizione in Antimafia

Bellolampo, chiesta audizione in Antimafia

Politica Sull’ambiente non si fanno sconti” lo ha dichiarato pubblicamente il deputato regionale Ncd Pietro Alongi che ha chiesto ufficialmente, durante la seduta della commissione Antimafia, una urgente audizione per i problemi legati al conferimento dei rifiuti per la provincia di Palermo. Sostiene che non si possono applicare i classici due pesi e due misure, quindi è opportuno chiedersi perché oggi a Bellolampo, possa versare soltanto il Comune di Palermo e nessun altro Municipio della provincia. La conseguenza della disparità è che tutti gli altri Comuni sono di fatto costretti a rivolgersi a discariche private distanti centinaia di chilometri. Alongi ha chiesto la convocazione del presidente dell’Amia, Sergio Marino, del sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, dell’assessore regionale all’Energia e ai Servizi di pubblica utilità, Salvatore Callari, dell’assessore all’Ambiente, Mariarita Sgarlata e del commissario...

22/07/2014 di TV7 ... Leggi

Montelepre, scoperto il presunto assassino di Baldassare Licari

Montelepre, scoperto il presunto assassino di Baldassare Licari

Cronaca

Che l'omicidio di Baldassare Licari non fosse inserito in un contesto malavitoso, si era capito subito, l'uomo a Montelepre era molto conosciuto e nessuno aveva ipotizzato problemi di mafia o ambienti malavitosi, era un uomo tutto casa e famiglia, era incensurato e nel corso delle indagini è risultato estraneo ad ambienti di criminalità. Il fermo effettuato adesso dalla Polizia di Partinico conferma che di fatto l'omicidio è stato la conseguenza di una lite per problemi di vicinato. Licari venne ritrovato nella Fiat Seicento intestata alla figlia nei pressi del ristorante "Don Vito", nella zona compresa tra Montelepre e Partinico, ferito mortalmente da arma da fuoco. I Poliziotti hanno fermato il 76enne Antonino Muratore partendo dalla prova del Dna, prelevato dalla tazzina di caffè lasciata nella casa di campagna di Licari, dove è maturato l'omicidio. Muratore aveva un terreno confinante con quello dell'ex cantoniere, per il posizionamento di un...

22/07/2014 di TV7 ... Leggi

Palermo, per santa Rosalia, corsa inaugurale del Tram

Palermo, per santa Rosalia, corsa inaugurale del Tram

Eventi Grande folla di curiosi per la prima corsa del Tram, è stata solo una corsa inaugurale, dimostrativa, di un'opera pubblica che cambierà definitivamente il trasporto pubblico della città di Palermo. Dopo la benedizione del Cardinale Paolo Romeo alle 16.00 la vettura su rotaie ha percorso il tratto da via Amedeo d'Aosta fino alla fermata di Ponte Ammiraglio. Ogni carrozza, con i suoi 56 posti a sedere ed i 132 in piedi, sarà dotata di display che annunceranno le fermate ed il lato di apertura delle porte, e telecamere che riprenderanno tutte le fermate, tenute sotto controllo da una postazione centrale. Il Sindaco leoluca Orlando ha promesso che entro dicembre 2015 Palermo vedrà le tre linee attive e perfettamente funzionanti....

15/07/2014 di TV7 ... Leggi

Alcamo, fermata per omicidio la mamma del piccolo Lorenz

Alcamo, fermata per omicidio la mamma del piccolo Lorenz

Cronaca Si profila una terribile verità per la morte Lorenz, un bimbo di 5 anni di Alcamo, gli inquirenti sono quasi certi che sia stata la mamma ad ucciderlo, per questo la donna nella notte è stata fermata in stato di arresto. L'accusa formulata, secondo quanto trapela dalla procura Trapanese è di omicidio. Gli inquirenti, non si sbilanciano ma sono convinti di avere molti indizi che inchiodano la donna. Il provvedimento di fermo è stato adottato in quanto si ritiene fondato da parte dell'indagata il pericolo di fuga. In un primo momento sembrava che il bambino aveva preso le pillole della madre scambiandole per caramelle, ieri mattina il suo corpo è stato trovato dalla signora, privo di vita e sembrava un maledetto incidente. Ma gli uomini del commissariato di Alcamo non ci hanno visto chiaro ed interrogando la madre hanno capito che non tutto era andato come aveva raccontato. Intanto la donna è stata contraddittoria nelle sue dichiarazioni, poi...

15/07/2014 di TV7 ... Leggi

Partinico ed i buoni propositi disattesi

Partinico ed i buoni propositi disattesi

Politica di Federico Orlando Diversi punti racchiusi in una proposta al Sindaco di Partinico, tra i quali, la piantumazione di un albero per ogni nuovo nato a Partinico, ma dopo più di due mesi, nessun albero è stato piantato, quindi o non è nato nessuno o la proposta non è stata considerata, una navetta gratuita da e per la zona balneare, altro servizio rimasto un sogno, la linea adsl gratuita nel centro storico, ma di gratuito non c'è nulla, la sistemazione del verde all'ingresso del paese, bella l'idea ma di aiuole e di verde a Partinico ancora non se ne vede. Maria Grazia Motisi e Francesco Di Trapani, quel 2 di maggio hanno formulato alcune proposte realizzabili, piccoli gesti che avrebbero contribuito a migliorare la vivibilità in un paese ai margini della civiltà, come Partinico, ma a distanza di oltre due mesi, la loro apertura nei confronti del Sindaco non è stata recepita. Sembra addirittura, che il primo cittadino, preso dai...

08/07/2014 di TV7 ... Leggi

GLI ULTIMI COMMENTI

PALERMO

microvision

test commento

commento

I VIDEO PIU' VISTI

Questo portale é pienamente compatibile con le ultime versioni dei browser IE9, Chrome, Firefox, Opera e Safari. Se la navigazione non risultasse ottimale, aggiornare il sistema.